Pianificazione

Pianificazione

Questa sezione stabilisce i requisiti per la gestione delle problematiche ambientali di routine e per la gestione dei cambiamenti all’interno dell’organizzazione. Per quanto riguarda i requisiti di pianificazione, viene definito il dominio delle attività gestionali configurato negli aspetti ambientali; sono riportati anche i requisiti relativi alla gestione degli obiettivi di miglioramento e delle prescrizioni legali (e di altro tipo) sottoscritte dall’organizzazione. Come sottolineato in tale sezione, è necessario applicare il sistema di gestione ambientale a nuovi sviluppi, attività e prodotti/ servizi (nuovi o modificati).

Leggi e regolamenti

In questa fase, l’organizzazione dovrà definire come intende identificare ed accedere alle prescrizioni legali relative ai propri prodotti/servizi ed attività (la verifica della conformità è trattata al punto 4.5.1 della norma al riguardo). Inoltre, dovranno essere identificati:

- i requisiti legali relativi ai prodotti (compresi relativi stoccaggio, imballaggio, trasporto, uso ed eventuale smaltimento);
- altri requisiti, eventualmente identificati da vicini, clienti e parti interessate (interne alla stessa organizzazione). I vicini, infatti, potrebbero focalizzare l’attenzione su determinate problematiche (quali odore, rumore, vibrazioni ed aspetti estetici). Per quanto concerne l’organizzazione interna, invece, essa potrebbe stabilire standard e performance che vanno oltre la conformità legale (o potrebbe essere soggetta a requisiti aggiuntivi, derivanti da una politica ambientale di gruppo).

Target ed Obiettivi

Essi possono derivare da obiettivi più ampi contenuti nella politica ambientale, i quali concordano con l’impegno ad assolvere determinati comportamenti:

- prevenzione dell’inquinamento;
- mantenimento della conformità legale;
- miglioramento continuo.


Implementazione

La sezione dedicata all’implementazione individua tutti i punti sotto elencati.

- Responsabilità ed autorità degli individui e delle funzioni coinvolte nel SGA (Sistema di Gestione Ambientale).
- Formazione richiesta.
- Competenze dei soggetti esercitanti il controllo del processo.
- Consapevolezza ambientale presso tutta l’organizzazione.
- Modalità attraverso le quali verranno gestite le comunicazioni interne ed esterne.
- Documentazione del sistema.
- Controlli operativi delle sorgenti di inquinamento derivanti dall’organizzazione e dai prodotti/servizi utilizzati.
- Metodo attraverso il quale identificare e gestire potenziali emergenze ambientali.
- Controlli e azioni correttive.

 
 
 
 
 

Articoli

 

Ti Piace vetrine