Iso TS

Iso TS

La ISO/TS si occupa, all’interno dell’industria automobilistica, dei requisiti necessari per la produzione di serie e delle parti di ricambio. La Specifica tecnica ISO/TS 16949 nasce da un’esigenza di uniformità tra le guide nazionali esistenti riguardo alla valutazione dei sistemi qualità: AVSQ ‘94 (Italia), EAQF ‘94 (Francia), VDA 6 (Germania) e QS-9000 (USA).

L’IATF (International Automotive Task Force), in collaborazione ai membri dell’ISO, ha emesso tale specifica al fine di una sua provvisoria applicazione all’interno del settore automobilistico. Essa, infatti, viene esaminata ogni 3 anni, allo scopo di valutarne l’eventuale trasformazione in norma internazionale.

Nella norma ISO 9001:2000 è possibile escludere alcuni dei requisiti standard relativi al punto 7 della norma (realizzazione del prodotto). La IAF (International accreditation forum) richiede che ogni esclusione, determinata da un’organizzazione certificata, debba essere dichiarata nel certificato stesso. Il requisito 1.2 limita le possibili esclusioni al requisito 7.3: l’esclusione riguarda solo le aziende non responsabili della progettazione e dello sviluppo.


Innovazioni della TS 1649
- Eliminazione di numerosi termini e definizioni. ISO/TC riconosce l’importanza della definizione dei termini utilizzati nella famiglia ISO 9000, fornendo a tal fine un documento apposito: l’ISO 9000. La definizione dei termini è critica. Nella 3° edizione del QS9000, sono definiti 85 termini, finalizzati a fornire una comprensione ed una applicazione comune. In TS 16949:1999 i termini stabiliti erano 60; nella nuova revisione, sono scesi a 13. L’uso di tali definizioni è obbligatorio.

- La TS 16949:2002 ha eliminato il business plan. Tuttavia, esso è ancora considerato in alcuni suoi elementi (5.4.1.1 e 5.6.1.1, ad esempio). Di conseguenza, non sono più richiesti i requisiti per:
- obiettivi a lungo e brave termine;
- piani basati sull’analisi di prodotti competitivi;
- benchmarking all’interno e all’esterno dell’azienda;
- metodi per assicurare la progettazione sono perseguiti e comunicati internamente.

- Eliminazione dei requisiti specifici nella consegna, ovvero:
- il requisito per stabilire sistemi per supportare il 100% della consegna on-time.
- la comunicazione ai clienti di un problema di consegna anticipato.
- l’attuazione di azioni correttive quando il 100% delle consegne nei tempi non è raggiunto.

- Eliminazione di requisiti di altro tipo (l’uso di sistemi di comunicazione elettronica con il cliente, ad esempio).

Nel maggio del 2002, unitamente a 3 linee guida, è stata emessa la nuova norma ISO/TS 16949:2002 in inglese (tradotta anche in italiano come documento UNI). Le linee guida sopra citate sono le seguenti:

- IATF Guidance to ISO/TS 16949: 2002
- IATF Quality System Assessment checklist to ISO/TS 16949: 2002
- IATF Rules for achieving IATF recognition-certification scheme for ISO/TS 16949: 2002

 
 
 
 
 

Articoli

 

Ti Piace vetrine