Discipline e ambito

Discipline e ambito

Il franchising, anche se di notevole importanza commerciale, sino alla pubblicazione della legge 129 del 6 maggio 2004 non era mai stato recepito nell’ordinamento giuridico.

Prima del nuovo provvedimento, conseguentemente alla sua natura di contratto atipico o innominato, (non regolamentato dalla legge ma creato dall’autonomia privata), il franchising era stato oggetto di diversi modelli contrattuali, a seconda delle varie esigenze di mercato.

Il 24 maggio del 2004 è entrata in vigore la disciplina legale del franchising: sono state stabilite regole precise che ne definiscono caratteristiche e modalità. Ogni contratto stipulato in data anteriore dovrà essere adeguato alle disposizioni legali entro e non oltre il 25 maggio 2005.

Tale disciplina viene applicata anche al contratto di affiliazione commerciale principale (mediante il quale all’affiliato viene concesso il diritto di poter stipulare accordi con terzi sfruttando l’affiliazione commerciale), nonché al contratto attraverso il quale l’affiliato acquisisce il diritto di allestire liberamente uno spazio da lui scelto. Esso verrà dedicato, in modo esclusivo, allo svolgimento del franchising.

 
 
 
 
 

Articoli

 

Ti Piace vetrine